news

Mater 2020, rinnova anche Cazzaniga

Nuova ufficializzazione, nuova conferma per laMaterdominivolley.it Castellana Grotte, in vista della stagione 2019/2020, che vedrà il team gialloblù impegnato ancora nel campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile.

 

Dopo i rinnovi di mister Castellano, dello staff al completo e di capitan Fiore, il direttore sportivo Vito Primavera ha ufficializzato il rinnovo con Roberto Cazzaniga. L’opposto classe 1979, lombardo di nascita ma ormai pugliese di adozione, inizierà la sua terza stagione con la Materdominivolley.it, la seconda consecutiva: 418 punti in 21 partite e il titolo di miglior realizzatore nella stagione 2013/2014 in serie A2 e 567 punti in 26 partite e il secondo posto nella classifica dei migliori realizzatori nella stagione 2018/2019 sempre in serie A2. Il totale è di 985 punti con la Mater in 47 presenze, alla media di 21 punti a partita: garanzia totale di rendimento.

 

Per Cazzaniga sarà la 18esima stagione tra serie A2 e serie A1. Tre volte vincitore del premio Kuznetsov come miglior realizzatore della serie A2 (nel 2005/2006 e 2008/2009 con Crema e nel 2013/2014 con Castellana appunto), ha firmato 6678 punti in tutte le competizioni in 525 caps ed è, per la serie A2, top scorer di sempre dal 2000 ad oggi e miglior realizzatore delle ultime 10 stagioni. Il legame con Castellana è fortissimo (la prossima sarà l’ottava stagione nella Città delle Grotte) e la voglia di mettersi a disposizione della squadra ancora intatta e vigorosa, così come testimonia il suo commento alla notizia del rinnovo: “La città ormai la vivo come una seconda casa, qui si sta bene e ormai ho veramente tanti amici – ha detto Cazzaniga – Iniziamo la nuova stagione con gli ottimi presupposti costruiti nell’ultimo anno, con la stessa intensità. Vogliamo vincere e qui è più facile perché tutti ci aiutiamo. Sicuramente non mi nascondo, perché c’è un rammarico da cancellare: lo scorso anno avrei preferito vincere la sfida con Spoleto per riportare la Mater a Piacenza in semifinale e vedere cosa sarebbe successo. Sarebbe bello riuscire ad arrivare anche quest'anno al terzo posto – ha concluso l’opposto che compirà 40 anni ad ottobre -anche se sarà più difficile rispetto all’anno precedente. Ma noi, tutti insieme, ci proveremo fino all'ultima partita e fino all'ultima palla. Il nostro motto è mai arrendersi e cercare di passare i nostri limiti, sempre tutti insieme”.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter