news

Contro Macerata sconfitta con segnali positivi

Serie B: Dicembre si apre con incoraggianti segnali di crescita per la selezione juniores della Materdominivolley.it Castellana Grotte. La sconfitta casalinga, nella nona di stagione contro la Paoloni Macerata 0-3 (26-28; 16-25; 20-25), consumata lo scorso 3 dicembre, lascia spazio a buone considerazioni di gioco anche in ragione del vivaio messo a referto da Luca Leoni a trazione under 17. La classifica rimane severa ma il gruppo, il più giovane della categoria, è stato allestito per maturare tecnicamente e necessita pertanto di minuti in campo.

Le formazioni e la cronaca:

Leoni schiera a referto una formazione giovanissima: Cappadona in cabina di regia opposto a Carcagnì, laterali Netti e Passari, al centro Galiano e Russello, nel ruolo di libero il tandem ricezione/difesa Guglielmi-Susco.
Giacomo Giganti per il Macerata risponde con elementi di esperienza e maturità tecnica: Stella al palleggio in diagonale con Tobaldi, Uguccioni e Paoletti di banda e Persichini e Angelini al centro.

I set: Parte forte la formazione di Giganti ed è subito 1-6. Leoni chiede tempo e spezza il ritmo consentendo al servizio di Carcagnì di fare differenza facendo risalire i gialloblu 6-9, la panchina del Macerata chiede tempo ma la squadra di casa trova la quadra e rimette tutto in equilibrio posizionandosi in vantaggio, 19-17. Netti e Carcagnì giocando sul muro e piazzano rispettivamente il 20-18 ed il 22-20. Macerata non molla e ritrova il pareggio al 22esimo punto, Leoni richiama a sé i suoi. Stella di seconda intenzione realizza il 24-23, Passari fa fallire il primo set ball, Galiano di veloce tiene vicino la Mater, 26 pari. Finisce con Tobaldi che beffa a muro Passari, 26-28.

II Set: Stesso cliché del primo game con i marchigiani rapidissimi nell’avvio, 3-10. Tempo per Leoni che cerca di mettere riparo al vantaggio esterno. Tobaldi al servizio mette in affanno la ricezione ed allunga il margine di vantaggio, 6-15. L’ace prima di Russello poi di Carcagnì spingono la Mater sul 13-20. Carcagnì continua a crederci e pizzica il lungolinea che vale il 15-21 ma nel finale dilaga il Macerata e sigla il 16-25.

III Set: Abbrivio del game punto su punto ma la spunta il Macerata, 7-11. Leoni chiama tempo prova ad assegnare nuove direttive di gioco. Nelle fila gialloblù entra Bux per Russello. Il gruppo di Giganti appare più concreto e fa gravare tutta la propria esperienza sulla truppa castellanese, 8-15. Leoni richiama Russello per Bux. Troppi errori gratuiti ed imprecisioni rendono il gioco facile ai Marchigiani, Leoni risponde facendo girare la formazione, esce Carcagnì e Cappadona ed entrano Didonato in cabina di regia opposto a Colaci. Il Macerata nel finale schiera la propria linea verde, la Mater recupera parte del divario ma il match è compromesso e scivola inesorabilmente verso gli avversari, 20-25.

I commenti:

Queste le parole del mister: “In campo ho visto cose positive che evidenziano alcune evoluzioni, ovviamente c’è tanto da migliorare anche in chiave di autostima e di consapevolezza dei propri mezzi. Commettiamo ancora troppi errori ma in questo percorso sono fiducioso, stiamo lavorando bene in palestra, i risultati arriveranno”.

Tanta grinta per il 17enne Riccardo Russello, ultimo tassello dell’accademia approdato alla Mater nel mese di Ottobre: “Sono davvero entusiasta di questo gruppo, qui nell’accademia Mater mi trovo benissimo sono certo che faremo bene soprattutto perché c’è un ambiente molto stimolante e di altissima professionalità. Non nascondo – prosegue il centrale proveniente dalla Colombo Genova – che quando sono arrivato a Castellana Grotte, lontano dalla famiglia, mi sono sentito un smarrito ma il calore di questo club mi ha accolto subito come se fossi a casa ed ho avuto modo di conoscere una splendida famiglia sportiva. Il presidente Michele Miccolis ha allestito un team perfetto, tutto è curato nei minimi dettagli e ringrazio mister Leoni per aver creduto in me, ricambierò con impegno, passione e dedizione. Credo in questo progetto ed in questo gruppo, amo questo sport e sono pronto ad impegnarmi per ottenere il massimo al servizio di questo gruppo”.

La prossima sfida, la penultima dell’anno, vedrà la formazione del presidente Miccolis far visita alla vicecapolista Osimo. Sarà un test importante per i gialloblù che dovranno approcciare al campo con grinta e spregiudicatezza.

In foto Riccardo Russello

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter