news

L’ANNO CHE VERRÀ IN CASA MATER, COLACI AL WEVZA U17 E MICCOLIS STUDIA IL TEMA “SVINCOLO”

Tra fine 2022 e nuovo anno è tempo di bilanci in casa Materdominivolley.it Castellana Grotte. L’ accademia del volley maschile di Puglia iscritta per la stagione 2022/2023 ai campionati di categoria B e ed alle classi FIPAV giovanili saluta un anno solare complesso e ricco di soddisfazioni, soprattutto, di trofei vissuto tra le limitazioni imposte dalla pandemia Covid-19 dei primi mesi e l’infinita gioia del prestigioso scudetto U19 conquistato lo scorso 29 Maggio ad Alba Adriatica (Teramo). Come in tutti i corsi formativi a chiusura di un ciclo se ne apre uno nuovo con altri talenti in campo così a settembre con l’avvio della nuova stagione sportiva le attività sono riprese con volti esordienti ai primi debutti. 

Tantissimo entusiasmo nelle parole del presidente del sodalizio Michele Miccolis: “Salutiamo un anno grandioso caratterizzato da storici traguardi su tutti la prestigiosa coppa Fipav U19 che ha premiati quali Campioni d’Italia oltre alla medaglia di bronzo dell’U15, senza dimenticare l’ottimo piazzamento U17 con l’ottava posizione nazionale. A tali riconoscimenti si aggiungono i trofei regionali brillantemente conseguiti con tutte le selezioni under. Tutto questo evidenzia la crescita complessiva che ha conseguito l’accademia nell’ultimo anno anche in considerazione delle diverse convocazioni in nazionale. Nel 2023 – prosegue il primo dirigente della Mater – ripongo particolari aspettative in termini di impegno e risultati di gioco proprio perché si è aperto un nuovo corso che vede protagonisti giovanissimi talenti. Nel campionato di serie B, infatti, con un gruppo under esordiente si stanno vedendo ottimi progressi sebbene in classifica fatichiamo a fare punti. Per il futuro ribadisco i nostri obiettivi di ben figurare nei campionati di categoria, sono certo che i risultati arriveranno nel girone di ritorno, e di conseguire degli ottimi piazzamenti nelle finali nazionali Fipav”.

Intanto sotto l’aspetto della politica strategica societaria il club castellanese sta attenzionando con particolare interesse il tema dell’abolizione del vincolo del tesseramento che prevede, nell’ambito della riforma dello sport, la possibilità dell’atleta al compimento della maggior età di potersi liberare dalla società d’origine accasando il proprio cartellino altrove a fronte di un indennizzo. In tal senso il presidente Miccolis: “Auspico che la federazione ed il CONI possano trovare il giusto equilibrio nel bilanciamento tra le esigenze degli atleti e gli interessi delle scuole sportive che tanto investono nel proprio vivaio. Sicuramente è nostra intenzione farci portavoce di un pubblico dibattito tra gli addetti ai lavori del settore al fine di sollecitare una soluzione di ragionevolezza che non penalizzi nessuna delle parti coinvolte”.     

Sul fronte azzurro il 2023 porta già belle novità. C’è infatti da segnalare la convocazione in nazionale U17 di Raffaele Colaci, schiacciatore, classe 2007, originario di Monteroni di Lecce, che prosegue il suo percorso tra i 14 azzurrini convocati dal tecnico federale Monica Cresta in vista del torneo internazionale Wevza (valido per la qualificazione ai Campionati Europei di categoria) in calendario a Darfo Boario Terme (BS) dal 3 al 7 gennaio.

Queste le rappresentative nazionali partecipanti: Belgio, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna.

Ecco il roster italiano: Alessandro Benacchio e Simone Bertoncello (Bassano Volley); Nicolò Garello (Diavoli Rosa); Gianluca Cremoni, Andrea Giani e Nicola Zara (Lube Volley); Raffaele Colaci (Matervolley Castellana); Andrea Ruzza (Pallavolo Padova); Davide Boschini e Nicola Mussari (Trentino Volley); Andrea Usanza (Volley Montichiari); Bryan Argilagos e Simone Porro (Volley Treviso); Manuel Zlatanov (Young Energy Volley Piacenza).

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter